top of page
logo-web-transparent-black.png

Pensieri in ordine o blog 






Ognuno di noi prende in media 35.000 decisioni al giorno.


Sono tantissime a pensarci, vero?

Ecco perche' per molte il nostro cervello funziona in automatico, non dobbiamo realmente pensarci, ma andiamo in " pilota automatico" questo succede per esempio con la strada da fare per recarci al lavoro al mattino o accompagnare i figli a scuola. Quando pero' ci troviamo di fronte a una scelta importante, la capacità di prendere la decisione migliore per noi stessi può sembrare un compito spaventoso.

Le decisioni significative possono influenzare il corso della nostra vita e determinare il nostro futuro. Tuttavia, esistono alcuni approcci che possono aiutarci ad affrontare e risolvere tali decisioni in modo più efficace.


Innanzi tutto, è importante riflettere sulle nostre priorità e valori personali. Capire cosa è veramente importante per noi può aiutarci a focalizzare la nostra decisione su ciò che ci darà maggiore soddisfazione a lungo termine. A volte, potremmo sentirci indecisi perché le nostre scelte sono in conflitto con ciò che crediamo o desideriamo veramente.


In secondo luogo, prendersi del tempo per ponderare i pro e i contro di ciascuna opzione può essere estremamente utile. Valutare attentamente i potenziali risultati delle nostre scelte e come influiranno sulla nostra vita può permetterci di prendere decisioni più informate e ragionate. Non è affatto sbagliato chiedere consigli a persone fidate o cercare ulteriori informazioni in merito alla decisione che ci apprestiamo a prendere, essendo pero' sicuri che l'opinione degli altri non sia piu' forte della nostra.


Infine, non dobbiamo dimenticare di ascoltare la nostra intuizione. A volte il nostro istinto può indicarci la strada migliore da seguire, anche se razionalmente sembra controintuitivo. Coltivare la consapevolezza di sé e prestare attenzione alle sensazioni che proviamo riguardo alle nostre scelte può portarci verso la decisione migliore per noi stessi.

Non dimentichiamoci mai di sgeuire il cuore nelle nostre decisioni piu' importanti, solo se il cuore sara' in pace allora la decisione potra' essere quella giusta per noi.


In conclusione, prendere decisioni significative può essere un processo impegnativo, ma seguendo questi semplici suggerimenti possiamo aumentare le probabilità di fare la scelta giusta per noi.

Ricordiamoci che è normale sentirsi incerti di fronte a una decisione importante, ma con pazienza, riflessione e ascolto interiore, possiamo scegliere la strada che meglio rispecchia chi siamo veramente.


Nel momento in cui prendiamo una decisione seguendo realmente i nostri valori, la nostra bussola interiore, ascoltando il cuore, difficilmente ci pentiremo della scelta.


Sul sito https://www.alessiamattioli.com trovi i miei corsi di Yoga






La parola "sankalpa" ha origini sanscrite e viene comunemente utilizzata nello yoga per indicare un'idea o un proposito profondo e significativo.


Questo concetto è intrinseco alla pratica dello yoga, poiché aiuta i praticanti a concentrarsi su un obiettivo specifico e a coltivare una mente chiara e concentrata.


Nella pratica dello yoga, l'uso del sankalpa può portare numerosi benefici nel lungo periodo. Uno dei principali vantaggi è la capacità di concentrarsi su obiettivi positivi e significativi, aiutando a superare gli ostacoli mentali e a mantenere la motivazione durante la pratica. Inoltre, il sankalpa può aiutare a creare un senso di scopo e direzione nella vita di tutti i giorni, facilitando la connessione tra mente, corpo e spirito.


Il significato della parola sankalpa è profondo e personale, e può variare da individuo a individuo. Alcune persone potrebbero utilizzare il sankalpa per migliorare la propria salute e benessere, mentre altre potrebbero concentrarsi su obiettivi spirituali o di crescita personale.


Indipendentemente dall'obiettivo specifico, l'uso consapevole del sankalpa durante la pratica dello yoga può portare ad un maggiore senso di soddisfazione e realizzazione. Con il tempo, la pratica regolare del sankalpa può contribuire a trasformare la mentalità e a creare cambiamenti positivi nella vita di chi lo pratica.


In conclusione, il sankalpa rappresenta un potente strumento per la trasformazione personale e il benessere complessivo. Incorporare questa pratica nella propria routine yoga può portare a una maggiore chiarezza mentale, un senso più profondo di scopo e una maggiore soddisfazione nella vita di tutti i giorni.

E tu, utilizzi il Sankalpa nella tua pratica?


Ricordati che sul mio sito trovi diversi corsi, dai un'occhiata qui:



I chakra sono dei centri energetici presenti nel nostro corpo che influenzano il nostro benessere fisico, mentale, emotivo e spirituale. Questi chakra sono come vortici di energia che si estendono attraverso il corpo e si trovano lungo la colonna vertebrale, partendo dalla base della colonna fino alla sommità della testa.


Vengono infatti spesso identificati come delle vere e proprie ruote di energia.

I chackra piu' conosciuti sono 7, ma ce ne sono anche altri che magari approfondiremo in un altro post, per il momento vediamo i 7 piu' conosciuti.


Ogni chakra è associato a una specifica zona del corpo e ha un ruolo importante nel nostro benessere complessivo. Ogni chakra è correlato ad un colore, ad un elemento, a una pietra e ad alcune caratteristiche emotive.


Il primo chakra, conosciuto come chakra radice o Muladhara, si trova alla base della colonna vertebrale ed è associato alla terra e al colore rosso. Questo chakra è responsabile della nostra stabilità, del senso di sicurezza e di avere le basi solide per costruire la nostra vita.


Il secondo chakra, noto come chakra sacrale o Svadhisthana, si trova nella zona del bacino ed è associato all'elemento acqua e al colore arancione. Questo chakra è collegato alla nostra creatività, alla sessualità e alle nostre passioni.


Il terzo chakra, chiamato chakra del plesso solare o Manipura, si trova nella zona dello stomaco ed è associato all'elemento fuoco e al colore giallo. Questo chakra è legato al nostro potere personale, alla fiducia in noi stessi e all'autostima.


Il quarto chakra, conosciuto come chakra del cuore o Anahata, si trova nella zona del petto ed è associato all'elemento aria e al colore verde o rosa. Questo chakra è centrato sull'amore, l'empatia e la connessione con gli altri.


Il quinto chakra, noto come chakra della gola o Vishuddha, si trova nella gola ed è associato all'elemento etere e al colore azzurro. Questo chakra rappresenta la comunicazione, l'espressione di sé e la verità interiore.


Il sesto chakra, chiamato chakra del terzo occhio o Ajna, si trova tra le sopracciglia ed è associato all'elemento luce e al colore indaco. Questo chakra è correlato alla nostra intuizione, alla saggezza interiore e alla connessione con la spiritualità.


Il settimo chakra, conosciuto come chakra della corona o Sahasrara, si trova sulla sommità della testa ed è associato all'elemento coscienza universale e al colore viola o bianco. Questo chakra rappresenta la nostra connessione con il divino, la trasformazione spirituale e la consapevolezza pura.


Quando i chakra sono bilanciati e in armonia, ci sentiamo energizzati, in salute e felici. Tuttavia, se i chakra sono bloccati o fuori equilibrio, possiamo sperimentare disturbi fisici, mentali ed emotivi. La pratica del lavoro sui chakra, come la meditazione, il massaggio e la pratica dello yoga, può aiutarci a ristabilire l'equilibrio e l'armonia in questi centri energetici.


I sette chakra sono punti chiave del nostro sistema energetico che influiscono su tutti gli aspetti della nostra vita. Prendersi cura di questi chakra assicura una vita equilibrata, piena di amore, gioia e benessere.


Con amore,

© 2023 all right reserved Alessia Mattioli

  • Youtube
  • Facebook
  • Instagram
bottom of page